Il vero legno: sai davvero apprezzarlo?

Pubblicato il 3 Settembre 2018 in Divulgazione

 

Il legno massello è la porzione del tronco detta durame, ovvero la parte centrale.

Piante diverse danno origine a tipologie diverse di legno massello, che si differenziano per la venatura, il colore, la lunghezza, ecc.; anzi, possiamo dire che anche tronchi della stessa essenza possono differenziarsi tra loro, a causa, per esempio, delle diverse condizioni in cui si trovano a crescere gli alberi.

campioni di legno massello – Essenza Legno

 

Prima di poter essere usato per costruire i mobili, il legno necessita di un periodo di stagionatura, per fargli perdere parte della sua umidità.

Bisogna, comunque, sapere che il legno rimane un materiale vivo anche dopo il taglio e la successiva lavorazione, continuando a subire i cambiamenti dovuti alle variazioni climatiche: durante il caldo periodo estivo e in caso di clima secco, possono comparire fratture dovute al ritiro e può cambiare anche il colore.

Pertanto, piccoli movimenti o variazioni cromatiche sono da ritenersi accettabili; anzi, devono essere considerati un valore aggiunto del legno, inteso come “materia viva”.

Chi sceglie il legno massello, sceglie la bellezza di un elemento naturale, da trattare con cura e rispetto.

9.1 Cassettiera in quercia vecchia – Essenza Legno